post:


INIZIO CORSI 2019 30 SETTEMBRE TUTTI I LUN. MER. VEN. DALLE ORE 20.00


Lo stile della Gru Bianca è stato ideato da Fang Qiniang figlia del maestro Shaolin Fang Zhong intorno al 1700 (dinastia KangXi 1662-1772). Lo stile della Gru Bianca è lo stile più recente degli stili appartenenti al metodo di combattimento denominato Shaolin Quan. Fang Qiniang osservando la grazia di una gru bianca comincio ad imitarla incorporando i movimenti dell’animale nelle tecniche Shaolin. La capacità di equilibrio, di schivare, di deviare i colpi e l’eleganza caretterizzano lo stile. Da questi derivano varie scuole del medesimo stile. Il beccheggio degli uccelli viene imitato dai movimenti degli arti superiori, l’equilibrio anche con una sola gamba viene esercitato con lo sviluppo delle capacità propriocettive inconsce. Lo stile è caratterizzato da posizioni stabili e complesse tecniche di mano che favorisco il combattimento a corpo a corpo, ma l’equilibrio lo sbattimento delle ali viene utilizzato per spostamenti veloci e tecniche di gamba che fanno questo stile efficacie anche alla lunga distanza. Lo studio delle varie tecniche e la dedizioni ad un insieme particolare di tecniche ha fatto nascere varie scuole: Zonghequan 縱鶴拳, pugilato della gru che salta o Zonghequan宗鶴拳, pugilato della gru dell'antenato Minghequan 鸣鶴拳, pugilato della gru che piange Suhequan 宿鶴拳, pugilato della gru che passa una notte Shihequan食鶴拳, pugilato della gru che mangia Feihequan 飞鶴拳, pugilato della gru che vola Scuola della Gru Bianca Tibetana Posizioni peculiari: Pingxingbu (平行步, passo parallelo) e Sanjiaobu (三角步,passo triangolare). Le tecniche di mano sono: Hezhaozhang (鹤爪掌, Palmo dell'artiglio della gru) e Hedingquan (鹤顶拳, pugno a testa di gru). Le tecniche di gamba: Calcio frontale