post:


INIZIO CORSI 2019 30 SETTEMBRE TUTTI I LUN. MER. VEN. DALLE ORE 20.00


Consta di esercizi a coppia, codificati nel 1600 dal Maestro Chen Wan Ting, d’apprima prestabiliti poi liberi nei quali si tengono incollati gli avambracci. Non è lecito colpire con i pugni perchè la finalità non è vincire ma esercitare la propria energia interna.



Attraverso i 5 passi l’equivalente dei 5 elementi
  • Jin: avanzare
  • Tui: retrocedere
  • Gu: (spostarsi a) destra
  • Ban (spostarsi a) sinistra
  • Ding (rimanere al) centro


e le 8 tecniche base BanFa :

  • Peng (parare)
  • Lu (assorbimento ruotato)
  • Ji (premere)
  • An (spingere o appoggiarsi)
  • Zhai (afferrare e tirare verso il basso)
  • Lie (divisione)
  • Zhou (colpire con il gomito)
  • Kao (colpire con la spalla, il ginocchio o l’anca)


E i 5 gradi stati evolutivi:

Huang hua, stazionario, sia ad una che a due mani

Ding bu: stazionario a due mani

Hua bu: passo singolo (o anche due o tre passi) in avanti ed indietro, a due mani

Da lu: movimento a due mani con passo singolo ed in posizione bassa

Huangjiao bu: esecuzione libera, a due mani

il Tui Shou insegna ed esercitare ed utilizzare l’energia a spirale meglio conosciuta con il nome di Chan Si Gong (Avvolgere il filo di seta) necessaria per l’autodifesa

Il Tui Shou sviluppa ed esercita la stabilità, la sensibilità, la reattività,il senso della distanza, il tempismo e l’equilibrio interiore



I praticanti dei Tui Shou sono molto abili nelle proiezioni e nello spingere fuori del tappeto per questo sono molto temuti nelle competizioni di SanShou